Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui (cliccando su questo link acconsenti all'uso dei cookie). Cliccando sul bottone 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

Pure Winner Most Creative Designer 2017
French Polynesia - Breathtaking Bora Bora © Tim McKenna
French Polynesia - Breathtaking Bora Bora © Tim McKenna
French Polynesia - Snorkeling in the clear waters of Moorea Island
French Polynesia - Snorkeling in the clear waters of Moorea Island
French Polynesia - Walking along the white beaches of Tahaa
French Polynesia - Walking along the white beaches of Tahaa
French Polynesia - Native on Rangiroa Island
French Polynesia - Native on Rangiroa Island
French Polynesia - Marquesas Islands amazing landscape
French Polynesia - Marquesas Islands amazing landscape

Quando andare?

  • GEN
  • FEB
  • MAR
  • APR
  • MAG
  • GIU
  • LUG
  • AGO
  • SET
  • OTT
  • NOV
  • DIC

Fuso orario

GMT - 11

Visto

No

Vaccinazioni obbligatorie

Obbligatorie: nessuna se si proviene dall'Europa.
Consigliate: epatite A e B, previo parere medico.

Polinesia Francese

Con i suoi paesaggi dai colori dell’arcobaleno, la Polinesia Francese conserva le atmosfere di un vero paradiso.

Da quasi tre secoli le isole polinesiane richiamano i viaggiatori per il loro fascino esotico e selvaggio: vegetazione lussureggiante, spiagge immacolate, lagune turchesi e tramonti di fuoco.

La Polinesia Francese si estende per 2,5 milioni di km² di cui solo 4.167 km²  sono costituiti da terre emerse. 118 isole, di origine vulcanica o corallina, distribuite in cinque arcipelaghi chiamati “Isole della Società”, “Isole Tuamotu”, “Isole Marchesi”, “Isole Gambier” e “Isole Australi”.

Le Isole della Società si presentano come verdi montagne galleggianti sulla superficie turchese dell'oceano; la cui sabbia assume sfumature variopinte: dal bianco puro al nero, dal rosa al malva. L'arcipelago è composto da otto isole di origine vulcanica e da cinque atolli, denominati Sopravento e Sottovento. Il gruppo delle Sopravento comprende Tahiti, la porta d'ingresso sul grande Oceano Pacifico, Moorea incantevole e selvaggia,, Tetiaroa e le più piccole Maiao e Mehetia. Le Sottovento sono per lo più isole montuose molto diverse tra loro; Bora Bora "la perla della Polinesia" con la sua magnifica laguna, Huahine, denominata "il giardino dell'Eden, Raiatea "l'isola sacra" famosa per gli antichi luoghi di culto polinesiano, Tahaa dall'inebriante profumo di vaniglia, Maupit una delle più suggestive e tranquille isole dell'archipelagoi. Tutte immerse in una laguna di cristallo tra strisce di sabbia bianca, atolli.

Le Isole Tuamotu scoperte da Ferdinando Magellano nel 1521, sono un paradiso formato da isolotti critallini con spiagge incontaminate lambite solo dal blu dell'oceano e accarezzate dal sole. Le lagune purissime permettono la coltivazine delle famose perle nere, uniche al mondo e pregiatissime. Ne fanno parte: Rangiroa, uno degli atolli più grandi al mondo celebre per la sua infinita laguna, Tikehau, "l'isola dalle sabbie rosa" che abbracciano una laguna turchese, Fakarava "l'isola sospesa tra cielo e mare" dalle sue infinite sfumature, Manihi "isola delle perle": un vero gioiello dagli strepitosi fondali marini. 

Le Isole Marchesi sono un gruppo di isole nei pressi dell'equatore, le cui scoscese montagne sono abitate da cavalli selvaggi, capre e maiali. Le isole più belle sono Nuku Hiva e Hiva Oa.

Le Isole Gambier il più remoto della Polinesia Francese, comprende 14 isoletto montuose circondate dalla barriera corallina, fra cui la più popolata è Mangareva. L'insieme delle restanti isole sono state erose a tal punto da lasciare intravedere solo il bordo di un gigantesco cratere. Innumerevoli tonalità di zaffiro, turchese e sfumature di indaco contrastano il verde intenso delle palme da cocco.

Le Isole Australi rappresentano l'ultimo territorio polinesiano esplorato dall'uomo. Offrono, oltre a incantevoli paesaggi, curiosità naturalistiche ed interessanti siti archeologici. Nonostante sperdute in mezzo all'Oceano Pacifico, hanno dato vita ad alcune tra le più interessanti espressioni artistiche della Polinesia. Rurutu "l'isola delle balene", Raivavae con la sua lucente laguna, Tubuai dalle spiagge di sabbia bianca alle piantagioni di caffè e Rimatara al di fuori degli itinerari più battuti.

Proposte di viaggio