Tunku Abdul Rahman Park

Orangotango

Kuala Lumpur

Petronas Towers

Scimmia nasica

Lambir National Park

Quando andare?
  • Gennaio
  • Febbraio
  • Marzo
  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Novembre
  • Dicembre
Fuso orario
GMT + 8
Visto
NO
Vaccinazioni obbligatorie
Nessuna vaccinazione obbligatoria
Spiagge, foreste, barriere coralline, modernità ed un mix incredibile di culture ed etnie: questa è la Malesia.
La Malesia, nazione del Sud-est asiatico, è conosciuta per le incredibili spiagge, le foreste pluviali e l'unione armonica delle culture malese, cinese, indiana ed europea.

La capitale Kuala Lumpur, ricca di edifici coloniali, ospita vivaci quartieri ottimi per lo shopping come Bukit Bintang e alti grattacieli come le famose Torri Petronas, alte 451 metri. La capitale, oltre che per i suoi tepli, la sua storia e cultura, è celebre per lo street food.

La città fluviale di Malacca è invece la città che meglio racconta le colonizzazioni e la storia della Malesia. Celebri i suoi risciò kitsch e Jonker Street che brulica di locali e negozi per lo shopping artigianale.

Dalle città alla natura dirompente, attraverso le piantagioni di tè a Cameron Highlands dove, ad un'altitudine di 2500 metri sul livello del mare, si coltiva la varietà di tè Boh. Dalle altezze di Cameron Highlands si possono ammirare oltre 150 tipi di rose nella Rose Valley e suggestivi cieli stellati.

Nella regione di Perak, da non perdere il Bukit Merah Orang Utan, centro di riabilitazione degli Oranghi (endemici del Borneo) e la Royal Belum Forest Reserve, una foresta pluviale tropicale dove una fitta vegetazione e magiche cascate fanno da padrone. Qui, con molta fortuna, si può avvistare la rafflesia, il fiore più grande del mondo che può arrivare a pesare anche 10 chili e che impiega 9 mesi per fiorire, la cui fioritura dura solo alcuni giorni. All'interno della foresta è possibile visitare la tribù indigena dei Negrito.

Poco vicino, l'isola di Penang, collegata alla terra ferma da un ponte lungo 14 chilometri. L'isola è una meta molto interessante dal punto di vista culturale, naturalistico e gastronomico. Immancabile una visita a Georgetown, famosa per i suoi murales tridimensionali, e al Lek Lok Si Temple, tempio suggestivo che durante il Capodanno Cinese viene illuminato a festa, regalando uno spettacolo unico.

Le isole della Malesia sono oltre 800 e sono visitabili quasi tutto l'anno, tranne quelle che costeggiano la costa Est della penisola Malese, visitabili da Marzo ad Ottobre. Tra le isole più belle attorno alla penisola: Langkawi, la più grande dell'omonimo arcipelago, con spiagge da sogno e la vivace località di Pantai Cenang; Pangkor Laut, caratterizzata da spiagge di sabbia dorata ed un mare sui toni del verde, dove sorge un unico resort; Lang Tengah, celebre per la sua spiaggia chiara, le sue acque turchesi, la barriera corallina ed il parco marino protetto; Perenthian Island, priva di strade, ideale per gli amanti dello snorkeling e casa di tartarughe giganti.

Nella zona del Sabah, isole molto piccole, tipo atolli, caratterizzate da natura dirompente, sono circondate da fondali scenici, spettacolari per il diving. La più famosa è Sipadan, la quale vanta un reef straordinario e dove le immersioni sono contingentate per proteggere il suo delicato ecosistema. Tra le isole più belle: Lankayan, Sibuan all'interno del parco marino di Tun Sakaran, Mataking, Mantanani e ancora le cinque isole del parco marino di Tunku Abdul Rahman.

In Malesia la natura fa da padrona e sono molti i parchi naturali degni di nota. Dal Royal Belum National Park al Taman Negara, con la foresta pluviale tropicale più antica del mondo (130 milioni di anni) che ospita uno degli ecosistemi più complessi e ricchi del mondo. Qui con molta fortuna si possono avvistare tigri malesi, molto rare perchè in via di estinzione, ed elefanti asiatici.

Il territorio malese si estende anche alle regioni del Sabah e del Sarawak in Borneo, caratterizzate da una natura spettacolare.

Nel Sarawak imperdibili i trekking nella giungla al Bako National Park, le grotte di Niah, formazioni calcaree che si sviluppano per oltre 900 metri sopra e sotto terra, e il Gunung Mulu National Park, sito UNESCO celebre per i suoi pinnacoli e per la Sarawak Chamber: la grotta più grande del mondo.

Nel Sabah si trova il Monte Kinabalu, sito UNESCO, che con i suoi 4.100 metri è il più alto del Sud-est asiatico e qui si sviluppa la via ferrata più alta del mondo. Imperdibile la crociera fluviale sul fiume Kinabatangan dove è possibile avvistare diverse specie endemiche come le scimmie nasiche, l'orsetto malese e diverse specie di volatili come il bucero, il martin pescatore ed il passero golabianca. Altra specie endemica che è possibile avvistare tra la foresta pluviale del Borneo è l'orangotango.

Proposte di viaggio

In treno attraverso l'Oriente Thailandia - Tour individuale

In treno attraverso l'Oriente
da 3140 / 4 giorni
Un viaggio leggendario a bordo dell'elegante e senza tempo Eastern & Oriental Express.

Kuala Lumpur e Isola di Redang Malesia - Soggiorno Città

Kuala Lumpur e Isola di Redang
da 2710 / 9 giorni
Una proposta di viaggio che combina storia, arte, cultura e shopping con la visita di Kuala Lumpur, la capitale della Malesia, e si conclude con del relax balneare nella splendida Isola di Redang.