Ladakh
Ladakh
Ladakh
Ladakh
Ladakh
Ladakh
Quando andare?
  • Gennaio
  • Febbraio
  • Marzo
  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Novembre
  • Dicembre
Fuso orario
GMT +5:30
Visto
SI*
Vaccinazioni obbligatorie
Non sono previste vaccinazioni obbligatorie.
Ogni persona proveniente da Africa, America Latina,  Papuasia e Nuova Guinea, ad eccezione dei neonati sotto i 6 mesi, deve presentare un certificato di vaccinazione per la febbre gialla.
Ladakh: ai confini tra terra e cielo. Il “Piccolo Tibet”, così è soprannominato l’altopiano incastonato sul tetto del mondo. A far da sfondo al fascino degli antichi monasteri nascosti tra le sommità più impervie, lo spettacolo di un superbo teatro naturale: verdi vallate, deserti di roccia, fiumi sacri, cime innevate a un passo dal cielo.

Al confine con la Cina e il Pakistan, racchiusa tra le catene montuose dell’Himalaya e del Karakorum, con i suoi picchi dai 3000 ai 6000 metri d’altezza, quella del Ladakh è la regione montana più affascinante dell’India. Attraversando gli alti passi montani è possibile ammirare paesaggi naturalistici mozzafiato, genti coloratissime, tribù di pastori nomadi e villaggi circondati da oasi. Nelle isolate valli del Ladakh, costellate da solenni e antichissimi monasteri buddisti, si respira forte ancora oggi la cultura tibetana.  Un luogo magico e senza tempo che sorge in una terra incantata e pacifica.

Viaggiare in Ladakh significa lasciarsi trasportare indietro nel tempo in un mondo sospeso tra la terra e il cielo dove i colori della natura si incontrano e si confondono.





*Visto necessario. Per soggiorni di breve periodo (massimo 60 giorni) per turismo, affari e cure mediche, i viaggiatori possono avvalersi dell’eVisa. Tale sistema consente di fare domanda di visto direttamente online sul sito http://www.indianvisaonline.gov.in/visa/   e di ricevere in 72 ore, a seguito del pagamento effettuato anch’esso online, una mail di autorizzazione al viaggio. Il visto vero e proprio sarà rilasciato all’arrivo in uno dei porti e aeroporti di entrata previsti a seguito della presentazione dell’autorizzazione.