Quando andare?
  • Gennaio
  • Febbraio
  • Marzo
  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Novembre
  • Dicembre
Fuso orario
GMT +0
Visto
NO
Vaccinazioni obbligatorie
Nessuna vaccinazione obbligatoria.
Incontaminate, inesplorate, incredibili: le isole Faroe sono una destinazione tutta da scoprire, dove immergersi nella natura e ritrovare la pace dei sensi.

Le isole Faroe, territorio autonomo Danese, sono un arcipelago composto da 18 isole montuose di origine vulcanica, che si stagliano maestose in mezzo al Mare del Nord tra le isole Shetland, l’Islanda e la Norvegia.

Il loro nome, Føroyar nella lingua locale Faroese, fu dato dai colonizzatori vichinghi che arrivarono dalla Norvegia nel IX secolo e significa “isole delle pecore”. Il simbolo nazionale è infatti la testa stilizzata di un montone. L'arcipelago, sebbene nessuno sappia da chi, fu abitato già dal 300 a.C. I primi coloni dei quali si conosce grazie ai racconti tramandati dalle varie generazioni furono i monaci Irlandesi nel VI secolo.

La popolazione di circa 50.000 abitanti è distribuita tra le 17 isole abitate. Le isole sono ben collegate tra loro grazie ad un eccellente sistema interconnesso di reti stradali, tunnel e traghetti. Questo, assieme ad un eccellente servizio di telecomunicazioni ed internet, permette al Paese alti livelli di sostenibilità culturale, economica e sociale. Il settore economico principale è la pesca.

Le isole Fær Øer, terra di miti e leggende, sono un paradiso naturalistico straordinario che regala paesaggi mozzafiato, pittoreschi villaggi di pescatori, case dai tetti erbosi, imponenti cascate che si riversano sull’Oceano, maestose scogliere, superbe brughiere e verdissime vallate, innumerevoli specie di uccelli e greggi di pecore.

I paesaggi, un susseguirsi di avvallamenti delimitati da impressionanti muraglioni in basalto, sono aspri e caratterizzati da una vegetazione erbosa senza alberi o arbusti. Gli unici alberi sono presenti nei centri abitati e sono importati. L’aria è così pulita e fresca che anche all’interno si può sentire il profumo del mare.

Da non perdere: il lago di Leitisvatn, il lago più grande delle Faroe, sull’isola di Vagàr; Gásadalur, il punto più alto dell’isola da dove godere di un panorama unico; la capitale Tórshavn, con i suoi spettacolari tramonti al porto e lo shopping sfrenato a Niels Finsens gøta; Kirkjubøur, dove visitare un villaggio vichingo e le rovine di una delle chiese più antiche d’Europa; ultimo ma non meno importante, la cucina Danese.

Nonostante le Isole Færøerne (in Danese) siano situate al 62° parallelo Nord, il clima è sorprendentemente mite anche grazie alla corrente del Golfo. Grazie alla corrente nord-atlantica combinata con lo spirare dei venti da nord-ovest gli inverni sono miti e le estati fresche. Da Giugno a Settembre le giornate sono più lunghe e si arriva ad avere fino a 19 ore di luce.

Proposte di viaggio

Isole Faroe: il Paradiso Nordico Faroe, Isole - Self-drive

Isole Faroe: il Paradiso Nordico
da 1290 / 6 giorni
L'itinerario di viaggio perfetto per chi ama la natura e le attività all'aperto, in totale autonomia e libertà.