Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui (cliccando su questo link acconsenti all'uso dei cookie). Cliccando sul bottone 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

Pure Winner Most Creative Designer 2017

Francesco Gatti

MauritiusSudafricaDubaiAbu Dhabi “Viaggiare è…sentirsi vivi!”

Francesco, a soli 3 anni compie il suo primo viaggio in aereo da Milano a Cagliari. Chissà se quella prima esperienza innocente sarebbe stata l’artefice del suo destino. Cinque anni dopo, la sua prima rotta oltreoceano, diretto in California. Proprio negli Stati Uniti non avrebbe mai immaginato di tornare molti anni dopo con la sua dolce metà, per un tour della Florida alla scoperta di tantissimi campi da golf. Il golf, una passione che lo ha portato a viaggiare molto, tra molte vittorie e qualche difficoltà, perché la vita insegna che bisogna saper affrontare qualsiasi situazione.

L’amore per  i viaggi è nato “dalla curiosità che permea ogni ambito della mia vita”, per questo il vero viaggio per Francesco inizia ogni mattina appena apre gli occhi.  “Prima di occuparmi dell’organizzazione dei viaggi “per gli altri”, ho dovuto farlo “per i miei". Le gare professionistiche a cui ha partecipato, lo hanno messo alla prova, organizzando tantissime trasferte in giro per il mondo. 

A questa opportunità di lavoro nel turismo Francesco risponde: “Credo di essere stato molto fortunato…per me è stata sia una coincidenza, sia l’avverarsi del sogno nel cassetto.”  

Raccontando del Sudafrica, che definisce una “sorgente di vita”, si emoziona a pensare ai suoi primi passi in questa terra, per la quale è stato amore a prima vista. Quale amante del verde, muoversi a piedi è ciò che preferisce, accompagnato sempre dalla sua sacca da golf. In aereo, invece, si riserva un po’ di tempo per riorganizzare le idee, pronto per godersi un elegante soggiorno, curato nei dettagli e soprattutto con una cucina di qualità. Qualche prodotto tipico del posto è sempre un bel pensiero che Francesco porta ai suoi genitori, prima di tornare al suo amato Paese, l’Italia. “Unica al mondo!”

Il suo sogno? 3 settimane in Polinesia in totale relax, a contatto 24 ore su 24 con la natura incontaminata.