Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui (cliccando su questo link acconsenti all'uso dei cookie). Cliccando sul bottone 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

Pure Winner Most Creative Designer 2017

Oman: inaugura la Royal Opera House

10 Agosto 2011

Inaugura il prossimo 12 ottobre la Royal Opera House di Muscat, Oman. In programma un ricco calendario di eventi, che vede in scena l’opera, il balletto e la concertistica con grandi nomi del panorama mondiale. Spiccano le collaborazioni italiane con la Fondazione Arena di Verona e il Teatro alla Scala di Milano, oltre alla presenza di importanti istituzioni straniere provenienti dai cinque continenti.

Grande attesa per la serata di inaugurazione del 12 ottobre, quando andrà in scena la Turandot di Puccini prodotta dal grande Maestro Franco Zeffirelli e diretta dal Maestro Placido Domingo con l’orchestra, il coro e il corpo di ballo della Fondazione Arena di Verona. Altri appuntamenti da non perdere sono il celebre balletto Giselle della compagnia del Teatro alla Scala (10, 11, 12 novembre), la Carmen di Bizet eseguita dall’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (17, 19 e 21 dicembre) e il Lago dei Cigni del Marinski Ballet di San Pietroburgo (dal 29 al 30 dicembre).

Il cartellone concertistico vede in scena, fra gli altri, il Maestro Placido Domingo accompagnato dalla Royal Oman Sinphony Orchestra e dalla celebre ballerina spagnola Nuria Pomares (18 ottobre); continua con i concerti jazz di Wynton Marsalis e della Jazz at Lincoln Center Orchestra di New York City (30 novembre) e dà spazio anche alla cultura musicale araba con la diva Riham Abdul Hakim accompagnata dal Selim Sahab Arab Music Ensemble (17 novembre).

L’edificio della Royal Opera House di Muscat, che ospita un pubblico fino a 1.100 persone, è stato progettato con la volontà di creare uno spazio multifunzionale dall'acustica all’avanguardia, adatto per spettacoli di opera, teatro e concerti. "Il nostro magnifico edificio è espressione di diversi stili artistici” afferma Ms Iman Hindawi, Direttrice Generale, “e costituirà un laboratorio di creatività e scambi culturali che metteranno in luce l’importanza del dialogo tra i professionisti dell’arte”.