Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui (cliccando su questo link acconsenti all'uso dei cookie). Cliccando sul bottone 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

Pure Winner Most Creative Designer 2017
Iwaso+Inn+-+Exterior+view
Iwaso Inn - Exterior view
Iwaso+Inn+-+Termal+bath
Iwaso Inn - Termal bath
Iwaso+Inn+-+Japanese+cuisine
Iwaso Inn - Japanese cuisine

Iwaso Inn

Sulla splendida isola di Miyajima, dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, sorge Iwaso Inn, annoverato come una delle migliori sistemazioni tradizionali dell’area: dalla storia pluricentenaria, Iwaso fu il primo ryokan aperto sull’isola. Il suo fondatore, Iwakuniya Sobei, diede grande impulso a Miyajima, con la realizzazione di caratteristici ponti e case del tè, nonché Iwaso appunto. La sua idilliaca posizione, nel cuore del Momijidani Park e a pochi passi dal noto Tempio Itsukushima, lo rende ideale per un soggiorno fra natura e spiritualità. Panorami suggestivi, equilibrio ed armonia totale tra uomo e natura, cultura e tradizione millenaria, antichi mestieri ancora in uso e le acque calde che nascono dalle sorgenti Wakamiya, conferiscono a Miyajima e Iwaso un’atmosfera romantica e autentica. 

Il ryokan offre eleganti sistemazioni, suddivise in differenti aree. Hanare, realizzata negli anni Venti; si narra che Kobo Daishi, iniziatore del Buddhismo nipponico, ogni mattina facesse il bagno nelle acque del fiume Katsura e ne uscisse con spirito e corpo purificati. 

A due chilometri da quel luogo, Asaba immerge i propri ospiti in un Giappone di leggende, dove lo Zen si impadronisce dei cinque sensi. Una partita a golf in un paesaggio da cartolina, un bagno a cielo aperto in un’acqua di sorgente a 40ºC... Questo e molto altro è Asaba: realizzato nel 1675 e circondato da foreste di bambu, corsi d’acqua e laghetti, si presenta oggi con un lussuoso ryokan. Sia l’architettura esterna che gli ambienti interni riflettono il tradizionale stile giapponese: ambienti spaziosi, aperti sulla natura circostante, arredati in modo essenziale ed elegante al tempo stesso, in perfetta armonia con gli elementi naturali. Le aree comuni annoverano due splendidi bagni termali: una vasca circolare interna, realizzata in legno locale ed una splendida vasca esterna in pietra. Le specialità della tradizione giapponese arricchiscono l’esperienza: nell’intimità della propria camera, seduti su una sedia del designer italoamericano Harry Bertoia, si potranno gustare eccellenti piatti preparati con freschi ingredienti locali. 

1952 è affacciata sul fiume Momijidani e la lussureggiante vegetazione circostante; arredi essenziali ma pregiati arricchiscono le atmosfere, che garantiscono la privacy più assoluta. 

Honkan, realizzata tra gli anni Venti e Trenta, riflette il gusto e lo stile dell’epoca e ospita sistemazioni dal carattere unico e differente l’una dall’altra, tutte egualmente oasi di tranquillità sul fiume e la natura. 

Shinkan, la parte più moderna, realizzata negli anni Ottanta, dona incantevoli viste sul Tempio Itsukushima, nonché sul mare interno di Seto.

Iwaso offre ai propri ospiti la possibilità di immergersi nelle calde acque termali della sorgente Wakamiya, dalle note proprietà terapeutiche. 
Infine Iwaso è anche esperienza di gusto: pesce freschissimo del Mare interno di Seto, incluse le famose ostriche di Hiroshima. Non mancano poi l’apprezzata carne di manzo e freschi frutti o verdure di stagione.

Elenco hotel Scopri la destinazione

Proposte di viaggio